24/10/12

GIORNO 2: home "sweet" home

Finalmente abbiamo la nostra casa.

Non è in condizioni ottime, ma è ora di premere ON sul pulsante spirito di adattamento.

Dopo un giorno di digiuno ho fatto il primo pasto londinese, "spaghetti al pomodoro" alle 4 PM. Meglio che niente.

Abbiamo già fatto grandi amicizie con i vicini tutti tipicamente indiani o comunque del sud est asiatico. Grandi storie di vita da raccontare. Nell' east end vive la gente con le palle.

Il mio vicino di casa, un uomo di mezza età del bangladesh, con una frase con una grammatica basilare mi ha spiegato la magia di Londra.
Mi ha detto 'Il problema dell' Italia è che lì esistono solo i molto ricchi e i molto poveri" poi ha aggiunto "Anche a Londra esistono i ricchi e i poveri, ma tu camminando per la strada non saprai mai quanto è ricca o povera la persona che hai appena incrociato. A Londra valiamo tutti uguale, indipendentemente dal conto in banca. A londra tu conti come persona."

Sarò per sempre grata a David, il mio amico che ci ha ospitati per la notte scorsa!

Stasera giretto sul thames con lui.

Sono stanca morta ma entusiasta. E poi dai domani è il terzo giorno a Londra e io e David ce ne andiamo gratis al FABRIC (altro che vita di stenti haha)

Seratona ma solo dopo una giornata intensa di curriculum e prime burocrazie. fuck my life.



We finally have our house. It's not in great conditions, but it's time to turn my adaptation spirit ON. After a whole day without eating, I've had my first londoner meal: "tomato spagetti" at 4 PM. Better than nothing. We've even already befriended the neighbours, all of them typically Indian or from Southest Asia. Great life stories to tell. In the east end live people with balls. My neighbour, a middleaged man from Bangladesh, with a sentence made up on a basic grammar, explained the magic of London.
"The problem with Italy," He said. "Is that you only have very rich people and very poor people." He then added "In London too there are rich and poor people, but walking down the street you'll never know how rich or poor is the person that just walked past you. In London we all worth the same, no matter your bank account. In London, you matter as a person."
I will always be greatful to David, my friend who hosted us last night! Tonight we're going for a walk on the Thames!
I'm exhausted but enthusiatic. And then, come on, tomorrow is going to be my third day in London and me and David are going to the FABRIC for free (this is my hard life haha)
Big night, but only after a day full of CV and bureaucracies. Fuck my life.




Allucinati in aereo


La mia salvezza, il mio BFF e soprattutto il mio primo tè! Del resto siamo in London


FUCK MY LIFE 

This is england 


Primo pranzo inglese: pasta liofilizzata 


Lasagne (fuck my life) 



I miei spaghetti


EAST END LIFE 


Our garden 


Emme 


Umile casetta 


Il nostro quartiere 

1 commento:

  1. nooooo non ci posso credere!!!!!!tu abiti dove abitavo io questa estate!!!la mia ex casina inglese!!!!ho le lacrime!!!!

    RispondiElimina