21/04/13

GIORNO 179: walkin' around

Nuovi e vecchi amici per il mio venerdì off.

Il pomeriggio l' ho passato con Laura, una ragazza della mia età siciliana che ho conosciuto proprio grazie al mio blog.

Poteva essere esattamente uno dei miei pomeriggi a metà novembre.

Uscire con l' idea di dare curriculum, darne effettivamente qualcuno o almeno provare a chiedere e poi arrendersi e finire in un qualche parco o in una qualche piazza a cazzeggiare.

Stesse mie sensazioni.

Sentirsi inutile, sentirsi di voler fare tanto ma di non averne le possibilità.

Continuare a fare colloqui e continuare a sperarci.

C'è poco da dire.

Trovare lavoro a Londra non è più facile come qualche anno fa.

Il pomeriggio è finito a chiacchierare dei nostri problemi da diciannovenni incasinate a St. James Park.

Semplicemente una ragazza adorabile.

Ma dopo i nuovi amici è tempo di rivedere le mie vecchie glorie.

Finally mister Chiozza è tornato in città dopo i suoi soliti viaggi in giro per il globo.

East London chiama.

Sentiamo anche la mancanza della trashaggine di Brick Lane ogni tanto.

Come al solito 1001, il famoso pub al centro di Brick Lane.

Lo consiglio a tutti, considerando però che a mezzanotte vi cacciano via a calci nel sedere quindi preparatevi un piano b per il fine serata.

Cosa che ovviamente noi non abbiamo fatto.

Ma se da bravi italiani arriviamo alle dieci e mezza non possiamo tornare a casa a mezzanotte.

E quindi?

Dopo aver girovagato un pò seza meta tra le discariche e le viuzze dell est londinese ci siamo incamminati verso quella ce doveva essere la nostra fermata dell' autobus a aldgate.

Ma poi ci siamo detti: perchè non contnuare a camminare?

Due deficienti e un antico vaso da portare in salvo.

Dopo due ore di cammino siamo arrivati a Trafalgar, sembrava un' apparizione divina.

Perchè andare in palestra o fare ginnastica quando puoi camminare per Londra tutta notte?

L' importante è che ci sia sempre una cabina telefonica o un cassonetto della spazzatura dietro cui fare pipì, poi tutto il resto va bene.





 David's friend @ 1001


'90 love @1001



adoro forever @1001


Dai pelle portiamo a casa sta sedia? 
Una sedia? Ma come la portiamo?
Ok dai la sedia un' altra volta, ma il vaso lo voglio! 

...


Dieci minuti dopo era iniziato il nostro cammino con l' antico vaso da portare in salvo


 murales@ Brick Lane


 Pisciando dietro dei cassonetti con un vaso rubato dall' immondizia in mano mentre il tuo amico conversa con uno sconosciuto su come mangiare un cucchiaio di miele e caffè aiuti a prevenire il cancro.

 Cosa stiamo facendo delle nostre vite?


Finally, arrived.
Trafalgar.
Satisfaction.

Nessun commento:

Posta un commento